BLOG Le Nostre Storie

Marmo, una delle pietre più usate in edilizia e arredamento

montagna con nuvole - collezione nuvole

Il Marmo è  sicuramente una delle pietre pregiate più utilizzate in edilizia. Sempre di più la clientela è orientata verso questo tipo di pietra per il rivestimento di molte e diverse tipologie di superficie, dalle pavimentazioni alle pareti per arrivare alle sempre più richieste decorazioni e alla realizzazione di complementi di arredo originali che uniscono funzionalità e design.

Processing of our bathtub Hydra made of marble and glass

Non è solo la valenza estetica del marmo a far preferire questo materiale su tanti altri disponibili in commercio. Si tratta infatti di uno dei materiali naturali più resistenti sia alle abrasioni che agli urti. Per non parlare della comodità nella pulizia e di una serie di caratteristiche che ne garantiscono una durabilità e una luminosità senza confronti.

Le venature del marmo, la delicatezza delle colorazioni e la sua particolare lucentezza, rendono il marmo uno dei materiali preferiti per il rivestimento di qualsiasi tipologia di superficie.
In modo particolare il marmo viene ampiamente utilizzato all’interno di ambienti sofisticati ed eleganti, o in ambienti di rappresentanza sia per il settore pubblico che per il privato della propria abitazione.

Scale in marmo, camini in marmo, i classici bagni in marmo sono articoli sempre più richiesti e amati. Allo stile si unisce anche la comodità, come nel caso dei piano cucina marmo, bello da vedere e facile da tenere pulito; discorso simile per i lavandini in marmo. Alla fantasia e alle richieste del marcato non c’è limite: di recente oggetti di desiderio e indice di lusso e confort sono diventati oggetti come i tavoli da biliardo in marmo o saune in marmo direttamente nel bagno di casa.

Come nasce il marmo

Il marmo è una roccia metamorfica cristallina e pura costituita quasi esclusivamente da carbonato di calcio.

cave di marmo carrara

La formazione del marmo avviene attraverso quello che viene definito processo metamorfico di cristallizzazione: il carbonato di calcio, quando viene in contatto con le rocce sedimentarie, dà vita ad un insieme di cristalli di calcite e minerali vari (quali il limo, la sabbia, l’argilla, ossidi di ferro e noduli di selce). Questi (assieme ad altri fattori come temperatura e pressione) ne determinano la specifica colorazione.

Le varietà del Marmo

In commercio esistono diverse varietà di marmo, a seconda delle caratteristiche intrinseche. Ci sono marmi calcarei cristallini, che in genere sono le pietre di origine più antica e si trovano sia in bianco che in versione colorata. Fanno parte dei calcarei cristallini gli alabastri e il travertino.

Ma ne esistono molti altri, tutti con peculiarità specifiche ma con caratteristiche simili: marmi calcarei, marmi clastici, marmi serpentinosi (in genere tendenti al verde) e molti altri (come ad esempio il marmo di Carrara che è una tipologia specifica).

Caratteristiche del marmo

Il marmo viene quindi classificato in diverse tipologie a seconda del colore, dell’aspetto, della provenienza. Di sicuro però la roccia, indipendentemente dalla sua classificazione, garantisce caratteristiche estetiche e meccaniche senza uguali. La durezza e la resistenza del marmo ne fanno una delle pietre più pregiate e per questo utilizzate così in larga scala. Da sempre è simbolo di eleganze e stile.

Come si estrae e lavora il marmo

Le caratteristiche delle varie tipologie di marmo dipendono dalla natura del territorio che ospita la cava di estrazione. Molto differente se la cava è in montagna o in pianura.
Negli ultimi tempi, la scoperta di nuovi materiali in grado di recidere con precisione anche le pietre più dure ha portato a ideare tecniche di taglio sempre più innovative.

Cave di marmo

Dall’antico ferro si è passati all’utilizzo del filo elicoidale, costituito da un materiale tagliente, quale la sabbia quarzosa, per poi preferir il filo diamantato o le segatrici a catena, diventando entrambi le tecniche predilette per il taglio del marmo. Oggi si può realizzare in marmo qualsiasi oggetti si vuole: basta l’idea.

pavimento intarsi marmo 005

Una volta estratto il marmo può subire diversi trattamenti. Tra questi le più comuni sono la lucidatura e levigatura (realizzata con prodotti chimici o con appositi macchinari), la fiammatura (lavorazione che viene fatta più che altro sul marmo destinato agli esterni), la rigatura, la sabbiatura (levigatura attraverso getto di acqua e sabbia) o la spazzolatura.