Alabastro: tipi, caratteristiche, colori e utilizzi

alabastro 1

L’alabastro è una roccia sedimentaria evaporitica di origine gessosa o calcitica. Il nome ha probabilmente origini orientali; i Greci Antichi chiamavano alábastron un vaso realizzato in alabastro.
L’alabastro gessoso è costituito da solfato di calcio idrato mentre l’alabastro composto da carbonato di calcio è comunemente conosciuto con il nome di onice.
Oggi l’alabastro in Italia è ancora molto in uso soprattutto per la creazione di arredi e complementi di lusso destinati a dimore di pregio, alberghi e location dai tratti ricercati e unici. L’alabastro e le sue proprietà sono ben note alla nostra azienda e qui scoprirai soprattutto le tipologie e gli usi principali di questa roccia suggestiva, disponibile in diverse colorazioni e che permette di rendere ogni ambiente personalizzato e decisamente d’impatto.

Tipi e colori di Alabastro

L‘Alabastro ha un colore molto variabile che dipende dalla sua origine e dalle aree di estrazione. In generale è una pietra unica ed esclusiva in ambito lapideo e vi si possono creare oggetti e arredi dei più vari, da quelli più piccoli e delicati a quelli più ampi e scenografici. A fare la differenza però sono soprattutto le striature e le nuance che lo caratterizzano, qualità che prima di tutte salta all’occhio al cliente che sceglie un prodotto lapideo per la propria dimora. Scopriamo di seguito quali sono i colori dell’Alabastro più belli di sempre e ideali per arredare le case luxury più differenti.

L’Alabastro nero

L’Alabastro nero è più morbido e meno compatto di altre tipologie omonime e si presta benissimo alla realizzazione di piccoli prodotti e complementi. Viene utilizzato soprattutto nell’ambito dell’artigianato locale per realizzare tipici oggetti come scacchiere.

L’Alabastro egiziano

L’Alabastro egiziano è a tutti gli effetti definito un Onice e ha una colorazione calda e avvolgente tendente all’ocra e all’arancio-giallo. Le venature sono armoniose, a volte biancastre, che virano pure all’oro creando delle sorte di onde cromatiche che donano dinamismo al materiale lapideo e che si prestano alla realizzazione anche di arredi medio-grandi.

L’Alabastro bianco

L’Alabastro bianco è sinonimo di purezza ed è caratterizzato da una superficie lattata con venature trasparenti. Non ha nulla da invidiare ad altri materiali lapidei chiari come il classico marmo bianco. Il più famoso e pregiato d’Europa è l’alabastro di Volterra, di tipo calcareo.

alabastro bianco

L’Alabastro gessoso

L’Alabastro gessoso ha una composizione specifica, è infatti un aggregato cristallino di gesso e di conseguenza ha colorazioni perlopiù chiare. Nelle sue accezioni lo troveremo pure con venature giallastre. La sua consistenza friabile e duttile permette di utilizzarlo per la creazione anche di piccoli oggetti decorativi.

L’Alabastro verde

L’Alabastro verde, un tipo di onice calcarea, è altrettanto pregiato e sinonimo fin dai tempi più antichi di grande lusso. Veniva utilizzato per la creazione di portagioie, di vasetti, scacchiere in alabastro, vasi e pure gioielli. Il suo colore è meraviglioso, suggestivo se attraversato dalla luce e perfetto oggi in ambienti arredati con gusto eclettico o rétro.

alabastro verde

L’Onice Alabastro

Per onice alabastro si intendono le tipologie di alabastro calcareo disponibili. Perlopiù sono utilizzate le varianti che presentano colorazioni scenografiche, ad esempio quello egiziano, l’occhio di tigre rosso, quello blu, ecc. Sono molto resistenti e hanno una superficie molto lucida e, a seconda delle tipologie, anche perfetta per essere attraversata dalla luce, quindi adatta anche a installazioni retroilluminate.

Alabastro Volterra

L’Alabastro di Volterra è uno dei più pregiati in Italia e viene estratto nell’omonima città. La città toscana dell’alabastro è nota fino dai tempi degli Etruschi e i giacimenti sono ancora attivissimi e ricchi di materia prima.
L’Alabastro di Volterra ha prezzi molto variabili, un po’ come succede per tutti gli altri tipi di onice e marmo. A determinarne il costo sono diversi fattori: la difficoltà di estrazione, l’unicità, le dimensioni delle lastre, la purezza del materiale, ecc. E poi anche le lavorazioni successive all’estrazione sono fondamentali per il costo finale.

alabastro di volterra

Alabastro: gli utilizzi

alabastro utilizzi

L’alabastro è un materiale lapideo pregiatissimo e disponibile in diverse tipologie, come visto anche sopra. Si tratta di un prodotto naturale dal finish traslucido e in Italia si estrae a Volterra ma pure nel territorio di Cuneo, mentre i giacimenti stranieri si trovano per lo più in Africa e Asia. Gli utilizzi dell’Alabastro sono molteplici e spiccano quelli decorativi e legati all’arredo di interni.

Scacchi, lampade, vasi e altri oggetti in Alabastro

Oltre ai già citati scacchi in alabastro questo materiale pregiato e meravigliosamente colorato e traslucido viene impiegato per la realizzazione di opere artistiche, artigianali e d’arredo. Per esempio si possono sfruttare le sue superfici trasparenti per creare giochi suggestivi di luci e ombre in ogni ambiente dalla cucina al bagno passando per il living, l’home working e la camera da letto.

Articoli che potrebbero interessarti
Marmo Tennessee - Colori, caratteristiche e cave
Marmo Tennessee: la roccia rosa degli Stati Uniti

Il marmo Tennessee è un pietra calcarea che si trova esclusivamente nel Tennessee dell’est, negli Stati Uniti sudorientali. Il suo colore rosato e la facilità con cui questa pietra viene levigata[...]

Scale in marmo
Marmo, un materiale classico elegante e inimitabile

Il marmo, un materiale classico, elegante senza confronti, inimitabile e da sempre sinonimo di raffinatezza e stile. Il marmo non è mai passato di moda e ancora oggi rappresenta una tendenza di primo[...]

prezzi marmo
Marmo prezzi: quanto costa il marmo?

In tema di marmo prezzi e costi sono spesso un’incognita per i Clienti. I fattori che incidono sul prezzo marmo sono molteplici e alcuni di questi fattori possono far variare sensibilmente il prezzo[...]

Segui i nostri profili social


Designed by
Chef Studio Pietrasanta - Grafica, Fotografia, Siti Web e Comunicazione Visiva