Levigatura Marmo

levigatura marmo

Tra le lavorazioni del marmo più comuni vi è senz’altro la levigatura. La levigatura marmo è una finitura che ha come obiettivo quello di rendere la superficie omogenea, senza graffi, livellata e liscia: in altre parole, riportare la superficie alla sua condizione originaria, annullando i segni causati dall’usura nel tempo.

La superficie del marmo levigato risulta liscia, senza imperfezioni, dall’aspetto satinato e senza riflessi. Questa finitura marmo è eseguibile sia su marmi che su travertini, graniti, ardesie, pietre arenarie ed è idonea sia per applicazioni interne che esterne in quanto rende la superficie molto duratura nel tempo.

Il marmo levigato non è tutto uguale: a seconda della mole abrasiva adoperata, infatti, esistono differenti gradi di levigatura marmo e quindi di risultato finale sulla superficie della pietra. Esiste la levigatura marmo grossa o anche detta “frullonata” la quale viene ottenuta con un piatto abrasivo a grana 60. La levigatura marmo standard è detta media o normale ed è ottenibile con un piatto abrasivo a grana 120. Un marmo levigato fine, invece, è realizzabile con un piatto abrasivo a grana 220. Infine, vi è la levigatura semilucida o satinata che si ottiene con un piatto abrasivo a grana 400. Nell’ultimo caso, trattandosi di una levigatura molto fine, la superficie può presentare un certo grado di lucentezza.

Si può scegliere il marmo levigato al momento dell’acquisto oppure la levigatura marmo può essere effettuata anche su pavimenti e superfici già esistenti. In tal caso, la levigatura rientra tra gli interventi di manutenzione effettuati da ditte specializzate: vediamo nel dettaglio in cosa consiste quindi la levigatura marmo.

marmo levigato

Pavimento in marmo levigato

La levigatura pavimento marmo è un trattamento che fa parte di una procedura più ampia, la quale parte con la pulizia e termina con la levigatura vera e propria o, altrimenti, con la lucidatura. Infatti, il primo passaggio è rappresentato dal lavaggio del pavimento con specifici detergenti diluiti in acqua calda e mira a preparare la superficie ad accogliere lo stucco. Il secondo passo è, appunto, l’applicazione su graffi, crepe e buchi di uno stucco di colore compatibile con quello del marmo da trattare. Una volta che lo stucco è asciutto viene eseguita la cosiddetta spianatura o livellatura, ovvero l’annullamento di eventuali dislivelli presenti sul pavimento. Come ultimo passaggio vi è appunto la levigatura marmo, operazione che necessita di un macchinario specifico, vale a dire la levigatrice.

La levigatrice è uno strumento professionale specifico per la levigatura pavimento marmo nonché per la lucidatura la quale può essere orbitale oppure rotorbitale. Negli ultimi anni, gli esperti prediligono l’utilizzo della levigatrice rotorbitale in quanto riesce ad eliminare una maggiore quantità di materiale danneggiato ed è ritenuta più adatta al trattamento delle superfici più delicate (grazie alla possibilità di regolare la velocità).

Dalle informazioni sopra è comprensibile che venga sconsigliata la levigatura pavimenti marmo da parte di persone inesperte ma che sia sempre opportuno rivolgersi a ditte specializzate nella levigatura pavimento marmo e lucidatura. In numerosi casi queste attività rappresentano la tradizione di una famiglia, con tecniche e procedure che si tramandano di padre in figlio: ecco il motivo per cui la levigatura pavimento marmo resta appannaggio di pochi esperti.

Al giorno d’oggi, in alcuni casi si preferisce optare per la microlevigatura. La microlevigatura è un trattamento manutentivo in grado di rimuovere graffi, aloni o macchie molto leggeri. Ha una serie di vantaggi, tra cui il fatto di essere più rapida, più silenziosa e più pulita della classica levigatura marmo; inoltre, il costo al metro quadro è di circa il 30% inferiore. Tuttavia, trattandosi di una lavorazione marmo più superficiale, la microlevigatura non è in grado di ripristinare pavimenti molto rovinati in quanto non risolve eventuali dislivelli tra le lastre, non tappa buchi o crepe e non corregge graffi profondi.

La frequenza con cui è consigliabile programmare levigatura pavimenti marmo dipende da una serie di fattori tra cui il più importante è senz’altro l’uso che viene fatto della superficie da trattare. Se la superficie interessata è sottoposta a costante e frequente calpestio, ovviamente dovrà essere levigata con una cadenza più frequente rispetto al pavimento di una casa di villeggiatura. Un’indicazione sempre valida è quella di mantenere la superficie in marmo levigato in buone condizioni trattandola regolarmente con prodotti delicati (es. acqua tiepida e sapone di Marsiglia) o specifici per il marmo levigato. Una cura costante della superficie levigata fa sì che la levigatura marmo possa durare anni nelle stesse condizioni, mantenendo inalterata la propria bellezza.

Costo levigatura marmo

Il costo levigatura marmo dipende senz’altro dall’estensione della superficie da levigare e dalle sue condizioni generali (se il pavimento è molto rovinato, con dislivelli o molti graffi da stuccare il prezzo sale di conseguenza). Generalmente, il prezzo della levigatura pavimenti in marmo si aggira tra i € 18,00 e i € 27,00 al metro quadro.

Ad ogni modo, prima di optare per la levigatura pavimento marmo, è sempre necessario svolgere un sopralluogo e un’analisi preliminare della superficie o del pavimento da trattare. Una ditta qualificata come Dedalo Stone potrà individuare eventuali problematiche (se sono presenti ad esempio delle lastre mobili da consolidare), consigliare altri trattamenti da eseguire prima della levigatura marmo, optare per una lavorazione marmo del tutto differente oppure indicare la migliore applicazione per il marmo levigato scelto dal Cliente per la propria abitazione.

Segui i nostri profili social


Designed by
Chef Studio Pietrasanta - Grafica, Fotografia, Siti Web e Comunicazione Visiva